Breaking News
recent

TRUFFE NEL SETTORE SANITA’




Continua l’indagine della Guardia di Finanza in tutta Italia, un’indagine che sta portando alla luce un buco di oltre un MILIARDO di euro di danno erariale.

Tra le frodi ad esempio operazioni di chirurgia estetica spacciate per interventi salva-vita. C'è chi si è rifatto il seno o l'addome sostenendo di essere invece molto malato e così la clinica ha ottenuto rimborsi illeciti.

Oppure prescrizione di farmaci con l'esenzione senza che il paziente ne avesse bisogno. Come il dottore che ha prescritto 700 fiale di antibiotici alla moglie.

Ancora, dimissioni fittizie seguite da nuovo ricovero anche se il paziente non si spostava dal letto, solo perché dopo il 60esimo giorno di degenza le ASL rimborsavano in maniera ridotta le prestazioni.

Decine e decine di inchieste aperte in tutta Italia per appalti pubblici truccati.

Sono inoltre emersi medici che utilizzavano macchinari comprati dalle strutture pubbliche per visite private, facendosi pagare profumatamente.

 

Approfondimenti sul sito del Corriere Della Sera




Nessun commento:

Grazie per il tuo commento. Quotidiano Infermieri

Powered by Blogger.