Breaking News
recent

TRUFFE SANITA': APPALTI ASL TRUCCATI A MELEGNANO E LECCO




Sospesi in via cautelativa tre dirigenti delle ASL milanesi, in particolare sono stati sospesi Direttore Generale ed Amministrativo dell’ASL di Melegnano ed il Direttore Generale dell’ASL di Lecco, per i quali la Procura di Milano a chiesto anche gli arresti domiciliari.

Sono stati nominati quindi i Commissari straordinari per le aziende in questione il cui incarico scadrà il 30 giugno prossimo.

I tre dirigenti sono stati allontanati dall’incarico dopo i risultati dell’inchiesta su presunti appalti truccati nella Sanità, quegli stessi appalti che hanno portato anche a diversi arresti in relazione agli incarichi su EXPO.

La Procura contesta ai dirigenti dell’ASL di Melegnano di avere prorogato per 36 mesi un contratto da oltre 14 milioni di euro per le pulizie (in favore degli imprenditori Enzo Costa e Bruno Greco, d’accordo con la Cupola di Frigerio), mentre i due manager avrebbero dovuto fare un bando di gara, ed al Direttore Generale dell’ASL di Lecco viene invece contestato il fatto di essersi messo d’accordo con la Cupola di Gianstefano Frigerio per turbare una gara di forniture ospedaliere in modo da fare vincere la Servizi ospedalieri di Ferrara, riconducibile agli imprenditori A. Marini e P. Leonardelli.

Ci auguriamo tutti che venga fatta chiarezza sulla vicenda al più presto.

 

 

 


Nessun commento:

Grazie per il tuo commento. Quotidiano Infermieri

Powered by Blogger.