Header Ads

INFERMIERI: IL TEMPO PER INDOSSARE LA DIVISA SARÀ RETRIBUITO

Pescara: il Tar dà ragione agli infermieri affinché venga retribuito il tempo per indossare la divisa.

L'ASL di Pescara si ritroverà a dover pagare gli arretrati di 5 anni a ben 131 Infermieri dopo una sentenza del TAR di Pescara che ha stabilito facenti parte dell'orario di servizio i tempi dedicati alla vestizione della divisa pre e post orario lavorativo.
 Ma la novità non è solo questa, nella sentenza rientrano anche i tempi per il PASSAGGIO DI CONSEGNE.
Questo tempo è stato stimato in 20 minuti totali.

Crediamo che questa sentenza possa ridare un pizzico di riconoscenza alla nostra Professione e ci auguriamo che tale sentenza possa essere attuata a livello nazionale.

Vogliamo proporre un esempio per i meno esperti:

I turni lavorativi di un Infermiere, in condizioni normali, dovrebbero ruotare in Mattina, Pomeriggio, Notte, Smonto e Riposo ( Questo può variare in base ad esigenze dell'U.O, Carenza di Organico, ecc).
La durata del turno lavorativo può essere di 8 ore la mattina, 8 il pomeriggio e 8 la notte oppure di 7,15 ore la mattina e il pomeriggio e 10 ore la notte.

Veniamo al dunque, un Infermiere che si accinge ad espletare il turno di mattina ( es. dalle ore 6 alle ore 14 ) arriva sul posto di lavoro almeno per le ore 5.50, indossa la divisa e raggiunge i colleghi in Infermeria per il passaggio di consegne. A fine turno, ore 14, l' Infermiere effettua il passaggio di consegne al collega che subentra: la procedura del passaggio di consegne dura almeno 10-15 minuti e questo tempo varia a seconda dei pazienti presenti in U.O. ... lasciamo immaginare un'U.O. con circa 25-30 pazienti, una Terapia Intensiva, ecc... questi tempi possono arrivare a prolungarsi di molto senza essere retribuiti.

Quindi, l' Infermiere ha iniziato il suo turno lavorativo alle ore 5.50 del mattino ed ha terminato alle 14.15/14.20 il suo turno di lavoro regalando così all'Azienda circa 30 minuti del suo tempo libero che avrebbe potuto dedicare a se stesso, alla famiglia o meglio ai suoi figli.

ILBLOGINFERMIERISTICO.BLOGSPOT.COM
FACEBOOK: NURSING PROFESSION
 

Nessun commento:

Grazie per il tuo commento. Quotidiano Infermieri

Powered by Blogger.