Header Ads

CONCORSO INFERMIERI MARCHE: OCCHIO AL BANDO!!!


Prossima pubblicazione, concorso per 82 infermieri a tempo indeterminato nelle Marche.


CONCORSO PUBBLICO UNIFICATO AREA VASTA N. 2 – FABRIANO – ED AREA VASTA N.5 – ASCOLI PICENO-SAN BENEDETTO DEL TRONTO –

PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI:

N. 82 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO

INFERMIERE - CAT. D - A TEMPO INDETERMINATO

(DI CUI N. 80 POSTI PER L’AREA VASTA N. 2 E N. 2 POSTI PER L’AREA VASTA N.5)

Si rende noto che questa Amministrazione, in esecuzione della determina n. ………. del ……………….. procederà ai sensi della normativa di legge vigente in materia, alla copertura mediante Concorso Pubblico per titoli ed esami di:

N. 82 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE - CAT. D

A TEMPO INDETERMINATO

Ai sensi dell’art. 2 del DPCM del 6/3/2015, il 50% dei posti disponibili è riservato al personale che abbia maturato negli ultimi 5 anni, almeno 3 anni di servizio, anche non continuativo, con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, anche presso altri enti del Servizio Sanitario Regione Marche.

Ai sensi dell’art. 1014, commi 3 e 4, e dell’art. 678, comma 9, del D.Lgs. 66 del 15/3/2010, il 30% dei posti disponibili è riservato ai volontari delle FF.AA. congedati senza demerito dalle ferme contratte.

Coloro che intendono avvalersi delle riserve di cui sopra devono farne espressa menzione nella domanda di partecipazione e fornire tutta la documentazione necessaria ai fini della valutazione del diritto di riserva, pena la decadenza di tale beneficio.

Nel caso non ci siano candidati idonei a ricoprire le riserve indicate il posto sarà assegnato ad altro candidato utilmente collocato in graduatoria.

Il numero dei posti messi a concorso potrà essere ridotto in caso di assegnazione, da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica, di personale in disponibilità ai sensi dell’art. 34 bis del D.Lgs 165/2001.

Ai predetti posti è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dalle vigenti disposizioni di legge e contrattuali.

ART. 1 - REQUISITI GENERALI DI AMMISSIONE:

Cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o cittadinanza di uno dei paesi dell'Unione Europea;

 Idoneità fisica all'impiego - l'accertamento dell'idoneità fisica all'impiego, con l'osservanza delle norme in tema di categorie protette, è effettuato a cura dell’Area Vasta 2 o dell’ Aerea Vasta 5 prima dell'assunzione in servizio.

 Limite di età. Ai sensi dell’art. 3, comma 6, della Legge 15/05/1997, n. 127 non è previsto limite massimo di età, fatti salvi i limiti di anzianità e vecchiaia previsti dalle norme vigenti in materia previdenziale.

Non possono accedere agli impieghi coloro che siano stati esclusi dall'elettorato attivo, nonché coloro che siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per aver conseguito l'impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile (art.2 del DPR n.220/2001).

ART. 2 - REQUISITI SPECIFICI DI AMMISSIONE:

A. - Diploma di Laurea triennale in Infermieristica ovvero diploma universitario conseguito ai sensi dell’art.6 comma 3 del D.Lgs. n.502 del 30/12/1992 e s.m.i. ovvero i diplomi ed attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma Universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professionale e dell’accesso ai pubblici concorsi.

Sono altresì ammessi i candidati che abbiano conseguito un titolo di studio all’estero dichiarato “equipollente” dalle competenti autorità scolastiche italiane, o comunque, che abbiano ottenuto detto riconoscimento secondo la vigente normativa in materia; è cura del candidato, pena l’esclusione dimostrare “l’equipollente” mediante la produzione del provvedimento di riconoscenza.

B. - Iscrizione all'Albo professionale. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.

ART. 3 - DOMANDA DI PARTECIPAZIONE:

La domanda di ammissione dovrà essere compilata on line mediante un apposito sistema informatico disponibile sul sito web www.asur.marche.it che sarà attivo a partire dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV° serie speciale – Concorsi ed Esami.

Una volta effettuata la compilazione on line la domanda dovrà essere stampata, sottoscritta e spedita con le modalità specificate nel punto presentazione della domanda completa di tutta la documentazione richiesta nel bando e dovrà contenere, sotto forma di autocertificazione, redatta dagli aspiranti, consapevoli delle sanzioni e delle conseguenze previste dall'articolo 76 e seguenti del DPR 445/2000, la volontà di partecipazione al concorso nonché le seguenti dichiarazioni comprovanti:

a) Nome, cognome, data e luogo di nascita, sesso, codice fiscale;

b) Residenza, integrata dall'eventuale domicilio, presso il quale essergli fatta ogni necessaria comunicazione relativa alla presente procedura, se diverso rispetto alla residenza;

c) Indirizzo di posta elettronica certificata qualora il candidato chieda tale canale per le comunicazioni;

d) L'eventuale recapito telefonico;

e) Il possesso della cittadinanza italiana o equivalente;

f) Il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione o della cancellazione dalle liste medesime;

g) Il possesso del titolo di studio e dei requisiti di ammissione prescritti dal bando;

h) Le eventuali condanne penali riportate o procedimenti in corso. La dichiarazione va obbligatoriamente resa anche in caso negativo;

i) La posizione nei riguardi degli obblighi militari (per i soli concorrenti di sesso maschile);

j) I servizi di lavoro dipendente prestati presso Pubbliche Amministrazioni e le eventuali cause di cessazione dei precedenti rapporti di pubblico impiego. La dichiarazione va obbligatoriamente resa anche in caso negativo;

k) L'autorizzazione, ai sensi della L. n. 196/03, al trattamento dei dati personali;

l) L'eventuale diritto a preferenza nella nomina a parità di punteggio, ai sensi dell'art. 5 del D.P.R. 09/05/94 n. 487. La dichiarazione va obbligatoriamente resa anche in caso negativo;

m) La lingua straniera prescelta tra l'inglese, francese, spagnolo o tedesco.

n) Gli ausili eventualmente necessari per l'espletamento delle prove di esame in relazione al proprio handicap nonché l'eventuale necessità di tempi aggiuntivi per i beneficiari della L. 104/92.

o) Autocertificazione relativa alla titolarità della casella di posta elettronica certificata, nonché autocertificazione relativa ai documenti che vengono allegati, in caso di invio tramite PEC.

p) L’eventuale diritto alla riserva dei posti, specificando la tipologia di riserva, come indicata nelle premesse del presente bando di concorso.

Il candidato, dopo aver inviato la domanda, redatta secondo le modalità sopra descritte, che abbia necessità di operare rettifiche o aggiunte per errori materiali o altre cause, non dovrà inviare una nuova domanda ma dovrà spedire all'Area Vasta 2, un'integrazione sottoscritta e inviata con le modalità di cui al successivo punto presentazione della domanda e contenente la dicitura "Integrazione e/o rettifica domanda concorso n. 82 posti per Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Cat. D".

L'Amministrazione si riserva la facoltà di verificare la veridicità delle dichiarazioni prodotte nonché di richiedere la documentazione relativa prima di emettere il provvedimento finale favorevole, comprese quelle relative alla titolarità della casella di posta certificata. Viene sottolineato che, ferme restando le sanzioni penali previste, ai sensi e per gli effetti degli artt. 48 e 76, del D.P.R. 28.12.2000 n. 445, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci, qualora dal controllo effettuato dalla Amministrazione emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base della dichiarazione non veritiera.

ART. 4 - DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA:

Dovranno essere altresì allegati:

 Curriculum formativo e professionale, datato e firmato, redatto in carta semplice e autocertificato ai sensi del D.P.R. 445/2000;

N.B.: le attività professionali e di studio elencate nel curriculum, se non supportate da documentazione autenticata od autocertificata a norma di legge, ovvero se non espresse sotto forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione o dell’atto di notorietà non saranno oggetto di valutazione;

 Elenco in carta semplice dei documenti e titoli presentati;

 Documento di riconoscimento in corso di validità;

 Ricevuta originale di avvenuto versamento della tassa di 10 (non rimborsabile) da effettuarsi esclusivamente tramite bonifico bancario al Servizio Tesoreria c/o Banca delle Marche – Ag. N.2 Ancona – Coordinate IBAN: IT 06 D 06055 02600 000000008172, specificando chiaramente la causale del versamento: “Tassa iscrizione concorso n. 82 posti Infermieri AV2/AV5”. Il mancato versamento della tassa di concorso e la mancata produzione della ricevuta è causa di esclusione dalla procedura.

I concorrenti dovranno, inoltre, unire alla domanda tutti i titoli che riterranno utili agli effetti della valutazione di merito per la formazione della graduatoria.

I documenti ed i titoli devono essere prodotti in originale, in copia autenticata ai sensi di legge o autocertificati ai sensi della normativa vigente.

La produzione e la riserva di invio successivo di documenti sono prive di effetto.

Si evidenzia che, in base all’art. 15 della L. 183/2011 e della Direttiva del Ministro della P.A. e della semplificazione n. 14/2011, le certificazioni rilasciate dalle Pubbliche Amministrazioni in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti tra privati e che le Pubbliche Amministrazioni dal 01/01/2012 non possono più accettare né richiedere le suddette certificazioni.

Pertanto, i titoli (di servizio e curriculari) e le pubblicazioni devono essere autocertificati ai sensi della normativa vigente, precisando che le pubblicazioni, per costituire oggetto di valutazione, dovranno essere edite a stampa e dovrà essere chiaramente evidenziata la parte che riguarda l'apporto del candidato.

In caso di invio della domanda di ammissione al concorso e degli ulteriori documenti tramite PEC, questi ultimi dovranno essere necessariamente autocertificati, in quanto copie, secondo il modello previsto dalla domanda di partecipazione. Tali documenti dovranno essere trasmessi unitamente alla fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità.

Nella certificazione relativi ai servizi devono essere indicate:

 denominazione del datore di lavoro con la specifica se convenzionato o accreditato con il SSN;

 posizioni funzionali o qualifiche attribuite;

 date iniziali e terminali dei relativi periodi di attività;

 tipologia di orario effettuata (orario pieno, part-time);

 cause cessazione rapporto lavoro.

Le dichiarazioni sostitutive, rese ai sensi della normativa vigente in materia (D.P.R. 28.12.2000 n. 445 e ss.mm.ii.), devono essere redatte secondo lo schema allegato.

La dichiarazione sostitutiva, ai sensi dell'articolo 19 del D.P.R. n. 445/2000, può anche contemplare la conformità di una copia all'originale in possesso dell'interessato.

Non saranno prese in considerazioni dichiarazioni generiche, che rendano impossibile o dubbio l'abbinamento con il relativo documento prodotto in copia semplice.

Eventuali dichiarazioni di conformità irrituali, incomplete o generiche, non produrranno effetti.

Costituiscono inoltre motivo di esclusione dalla procedura concorsuale:

1) per le domande consegnate direttamente all'ufficio protocollo o inviate tramite servizio postale la mancata sottoscrizione (non è richiesta l'autenticazione della firma);

2) per le domande inoltrate tramite PEC: la mancata sottoscrizione e la mancanza della titolarità della casella di posta elettronica certificata utilizzata per l'invio della domanda.

3) l'invio della domanda a mezzo fax;

4) la presentazione di domanda di partecipazione al concorso diversa dalla stampa prodotta dal sito;

5) l'inoltro con modalità diverse da quelle indicate nel presente bando;

6) la spedizione oltre i termini di scadenza, a nulla rilevando le ragioni del ritardo;

7) la ricezione della domanda se spedita tramite servizio postale oltre il 15° giorno successivo alla data di scadenza, sebbene la domanda stessa sia stata spedita entro il termine di scadenza;

8) la presentazione dello schema di domanda compilato con modalità diversa dall'utilizzo della procedura (non sono ammessi inserimenti, e/o integrazioni o modifica a penna);

9) la sola registrazione/compilazione su internet senza invio della domanda con le modalità di cui al presente bando;

10) Mancata produzione dell’attestazione originale di avvenuto versamento della tassa di concorso.

ART. 5 - PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

Le domande di ammissione al concorso compilate esclusivamente on line mediamente un apposito sistema informatico disponibile sul sito web: www.asur.marche.it, che sarà attivo a partire dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale, dovranno essere stampate ed inviate al Direttore di Area Vasta 2 - Azienda Sanitaria Unica Regionale - Via Filippo Turati n. 51 - 60044 Fabriano (AN):

1. inoltrate tramite servizio postale, esclusivamente a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento

oppure

2. presentate in busta chiusa direttamente all'Ufficio Protocollo dell'Azienda, stesso indirizzo, dalle ore 9,00 alle ore 13,30 di tutti i giorni feriali escluso il sabato

oppure

3. trasmesse tramite posta elettronica certificata (PEC) esclusivamente all’indirizzo di posta elettronica areavasta2.asur@emarche.it. In questo caso il candidato dovrà essere titolare di una casella di posta elettronica certificata (PEC). L’invio telematico della domanda e dei relativi allegati, in un unico file esclusivamente in formato PDF, deve avvenire tramite l’utilizzo della posta elettronica certificata (PEC) personale del candidato, esclusivamente all’indirizzo mail sopraindicato.

In caso di trasmissione tramite PEC, sono consentite le seguenti modalità di predisposizione del precitato file in formato PDF, contenente tutta la documentazione che sarebbe stata oggetto dell’invio cartaceo:

 sottoscrizione con firma digitale del candidato, con certificato rilasciato da un certificatore accreditato;

oppure:

 sottoscrizione della domanda con firma autografa del candidato e scansione della domanda e di tutta la documentazione (compresa scansione fronte/retro di un valido documento di identità).

L’invio tramite PEC come sopra descritto, sostituisce a tutti gli effetti l’invio cartaceo tradizionale.

Non sarà ritenuta ammissibile la domanda inviata da casella di posta elettronica semplice/ordinaria del candidato, anche se indirizzata alla suindicata casella PEC dell’Area Vasta n. 2.

Per le domande consegnate in busta chiusa direttamente all’ufficio protocollo dell’Area Vasta n. 2 e per quelle inoltrate per mezzo del servizio postale, sull’esterno della busta deve essere indicato il mittente e deve essere riportata la seguente dicitura: “CONCORSO PUBBLICO PER N. 82 POSTI DI COLLABORATORE PROF.LE SANITARIO INFERMIERE”.

La medesima dicitura dovrà essere indicata nell’oggetto in caso di trasmissione della domanda tramite PEC.

Non è ammessa alcuna forma di integrazione delle domande dopo la scadenza del termine utile per la presentazione delle stesse; l’eventuale riserva di invio o l’invio successivo di documenti e/o integrazione, sono privi di effetto.

Per le domande inoltrate a mezzo del Servizio Postale, la data di spedizione è comprovata dal timbro a data dell'Ufficio Postale accettante. Non saranno comunque ammessi al concorso i concorrenti le cui domande, ancorché presentate nei termini all’Ufficio postale accettante, perverranno all’ Area Vasta 2 Fabriano con un ritardo superiore a 15 giorni;

Gli operatori dell'Azienda non sono abilitati né tenuti al controllo circa la regolarità della domanda e dei relativi allegati.

ART. 6 - TERMINI DI SCADENZA

Il termine per la presentazione delle domande per la partecipazione al Concorso scade il 30° giorno successivo a quello della data di pubblicazione del Bando, per estratto nella G.U. della Repubblica (n. …. del ……………… pubblicazione avvenuta il ……………… SCADENZA il …………….).

Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al primo giorno successivo non festivo.

Il presente testo coordinato, visionabile nel sito aziendale, è pubblicato, sul BURM n. ….. del …………..

ART. 7 - PROVE D’ESAME

Le prove d’esame, per complessivi punti 70 su 100, sono le seguenti:

Prova scritta:

svolgimento di un tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica o questionario a risposta multipla su argomenti attinenti alla qualificazione professionale richiesta;

Prova pratica:

esecuzione e/o dimostrazione di conoscenze di tecniche specifiche e/o predisposizione di atti o programmi relativi alla qualificazione professionale richiesta;

Prova orale:

colloquio sulle materie oggetto delle prove scritta e pratica e verifica della conoscenza di elementi di informatica e conoscenza, almeno a livello iniziale, di una lingua straniera a scelta tra: inglese, francese, spagnolo o tedesco.

Ai sensi dell’art. 7, comma 1, del DPR n. 220/2001, il diario della prova scritta sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, 4ª Serie speciale “Concorsi ed esami” non meno di quindici giorni prima dell’inizio della prova medesima e tale formalità equivale a convocazione alla prova per tutti quei concorrenti che non avessero ricevuto nel frattempo, notifica di un provvedimento di esclusione.

I candidati ammessi dovranno presentarsi, muniti di un documento di riconoscimento in corso di validità e di una fotocopia dello stesso, nella data e nell’ora indicate nel precitato diario. I candidati che non si presenteranno a sostenere la prova nel giorno, nell’ora e nella sede stabilita, saranno considerati rinunciatari al concorso, qualunque sia la causa dell’assenza, anche se non dipendente dalla volontà dei singoli candidati.

Ai candidati che conseguono l’ammissione alle successive prove, pratica ed orale, sarà data comunicazione della data, dell’ora e del luogo dello svolgimento delle stesse, mediante pubblicazione dei rispettivi diari sul sito internet dell’Area Vasta n. 2 e dell’ Area Vasta 5 con almeno 20 giorni di anticipo rispetto alla data prevista per l’espletamento delle stesse (comma 3, art. 7, DPR 220/2001).

Nessun commento

Grazie per il tuo commento. Quotidiano Infermieri

Powered by Blogger.