Header Ads

INFERMIERI E DIRIGENTI ARRESTATI A VIBO VALENTIA




Vibo Valentia, 24 aprile 2014 – Sono stati arrestati oggi 17 dipendenti dell'ASP di Vibo Valentia, presidio di Pizzo. I carabinieri hanno messo le manette ai polsi di infermieri e dirigenti dell'ospedale accusati di truffa aggravata per essersi più volte allontanati dal posto di lavoro per scopi personali. L'indagine è partita nel giugno 2012 dopo le denunce di alcuni cittadini che notavano i disservizi. Nel corso dell'attività d'indagine si è avuto modo di appurare che alcuni dipendenti non presentandosi al di lavoro, consegnavano il proprio badge ad altri colleghi che avevano il compito di timbrare a posto loro. E' ingente il danno economico provocato all'erario in virtù di ore di lavoro retribuite ma mai prestate. Con la notifica dei provvedimenti, per tutti i soggetti, è scattata la sospensione dall'impiego per la durata di due mesi. I provvedimenti cautelari odierni - emessi dal G.i.p del Tribunale di Vibo Valentia Fabio Regolo - sono frutto di una complessa attività d'indagine coordinata dal Sostituto Procuratore Vittorio Gallucci e condotta dai militari della Stazione Carabinieri di Pizzo.


Nessun commento:

Grazie per il tuo commento. Quotidiano Infermieri

Powered by Blogger.