Header Ads

Spedali Civili: i 20 posti per infermieri potrebbero diventare 35

I 20 posti da infermiere da coprire presso gli Spedali Civili di Brescia potrebbero diventare 35 in base al piano delle assunzioni del 2014. Resta evidente però la sproporzione tra il numero dei posti disponibili e quello dei candidati, ben 10.200.
Giovedì 17 aprile, al fine di selezionare le candidature, ci sarà una prova preselettiva per 9mila persone, convocate dopo una prima scrematura presso i padiglioni di Brixia Expo, in via Capresa 5.

Primo Fogassi, il direttore amministrativo dell’azienda ospedaliera cittadina, all’indomani della chiusura del bando aveva manifestato il proprio stupore nei confronti di un numero così elevato di candidati. Un concorso analogo bandito due anni e mezzo fa aveva raccolto circa 2.800 domande.

L’esame sarà diviso in tre sessioni e comporterà, per il Civile, un grande dispiego di risorse economiche in quanto l’ospedale dovrà accollarsi le spese di affitto di sale e attrezzatore, oltre a quelle del personale deputato al coordinamento e alla sorveglianza durante l’esame.

A seguito della preselezione, 400 candidati prenderanno parte alla procedura concorsuale vera e propria, articolata in una prova scritta (tema o quesiti a risposta sintetica), una prova tecnica ed una prova orale, volta ad appurare anche le conoscenze di informatica e lingue inglese. Le materie d’esame vanno da igiene e tecnica ospedaliera ad assistenza infermieristica, da elementi di legislazione sanitaria al codice disciplinare dell’azienda.


Nessun commento:

Grazie per il tuo commento. Quotidiano Infermieri

Powered by Blogger.