Header Ads

Sanità, il ministro Lorenzin sblocca il turn over negli ospedali campani




AVELLINO - E’ in fermento la sanità irpina, in un momento delicato di trasformazione dell’intero settore a livello campano. Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha firmato il decreto interministeriale per la concessione delle deroghe al blocco del turn over nella Regione Campania. La concessione riguarda 48 professionisti sanitari e segue uno sblocco (di 208 unità) avvenuto lo scorso gennaio. L’indagine

avviata dal ministro è affidata alla responsabilità della struttura commissariale regionale, che la prossima settimana potrebbe ascoltare i rappresentanti delle autonomie locali, a cominciare dal sindaco di Avellino, Paolo Foti. Il ministro sta approfondendo scelte ed operato della direzione generale avellinese, alla luce delle rimostranze registrate in questi mesi da parte di amministratori locali, sindacato e pazienti, ma non solo. Dopo aver scongiurato i tagli al plafond, più volte tornati in discussione, il ministro Beatrice Lorenzin sembra puntare a creare le condizioni di agibilità per la decisione che tutti ormai danno quasi certa, l’uscita della Campania dalla gestione commissariale, a partire dall’esercizio 2015, con un possibile decreto da portare nel Cdm entro il prossimo autunno. Per rendere possibile questa svolta, dopo sette anni di tagli continui imposti dal Piano di rientro, tuttavia, il Ministro mira ad ottenere quella sterzata che ritiene necessaria per evitare la ripresa del deficit, salvaguardando però i livelli assistenziali essenziali. Obiettivo principale di Beatrice Lorenzin è sganciare i servizi essenziali e le prestazioni indispensabili per gli utenti e i pazienti dal novero dei comparti destinatari di una revisione dei centri di costo e della spesa. Non è un caso, che con cautela ma decisione il ministro continui con assiduità a monitorare la situazione campana proprio in relazione ai “Lea”. Ieri ha firmato «il decreto interministeriale per la concessione delle deroghe al blocco del turn over nella Regione Campania, ai sensi di quanto previsto dalla normativa vigente», si apprende da fonti di agenzia. «La concessione é relativa a 48 professionisti sanitari e segue un analogo sblocco (208 unità) avvenuto lo scorso gennaio». La motivazione, si spiega, è correggere «criticità nell’erogazione dei Livelli essenziali di assistenza dovute anche al blocco del turn over del personale». In questo senso, «la complessa e articolata istruttoria ha tenuto presente sia la riorganizzazione delle reti assistenziali che l’appropriatezza nell’erogazione delle prestazioni».

FONTE: http://avellino.ottopagine.net/2014/04/23/sanita-il-ministro-sblocca-il-turn-over-negli-ospedali-campani/

Nessun commento:

Grazie per il tuo commento. Quotidiano Infermieri

Powered by Blogger.